fbpx
Coesione di gruppo attraverso attività di Team Building

Coesione di gruppo attraverso attività di Team Building

Costruzione come mezzo di coesione di gruppo Uno dei fattori più importanti per il benessere sul lavoro è l’atmosfera che si crea tra colleghi, fondamentale per molti dipendenti che affermano che un clima cattivo sul lavoro porta a vivere male l’ambiente e a produrre meno. Molti, infatti, sono i lavoratori che vorrebbero che la propria azienda fosse più interessata alla questione dell’atmosfera lavorativa, che troppo spesso non attribuisce sufficiente importanza alla qualità dell’ambiente di lavoro. Eppure, dal canto loro, le aziende, oggi, possono avvalersi di metodologie per ottenere una migliore coesione di gruppo e una maggiore collaborazione fra i propri dipendenti. Nell’ambito delle risorse umane, il Team Building è quell’insieme di attività formative originale, divertente, creativo e fantasioso che mira alla formazione di una squadra di lavoro e allo sviluppo delle competenze distintive e al senso di identità di ogni componente all’interno di un’azienda. Vere e proprie sfide, le attività di team building possono integrare molti temi evidenziando il design, la logistica e l’analisi per dare fiducia e avanzare insieme in un progetto. Organizzare una giornata di Team Building o eventi tra colleghi Un Team Building è un’attività che consente di concentrarsi sulle competenze di ciascun dipendente, enfatizzando al contempo la loro complementarietà per coordinare l’intero processo di costruzione. Questo tipo di attività promuove le capacità creative, artistiche e tecniche dei team e dà un forte senso di appartenenza ai membri del proprio gruppo. In effetti, per riuscire in questo tipo di missione, è necessario rafforzare rapidamente i rapporti tra i membri di una squadra. Le attività sono sempre progettate in uno spirito buono e socievole per far trascorrere del tempo...
Produttività aziendale: come migliorare le squadre di lavoro

Produttività aziendale: come migliorare le squadre di lavoro

Motivare il personale per una migliore efficienza produttiva In un contesto economico difficile, è particolarmente importante, per le aziende, avere dipendenti motivati e team affiatati. Ciò si ottiene stabilendo un clima di fiducia e mediante l’applicazione di metodi di gestione appropriati. Ma questo non è mai abbastanza per l’implementazione della produttività aziendale e i dirigenti devono trovare dei modi alternativi per migliorare le relazioni tra i compagni di squadra. Ovviamente, i dipendenti ben retribuiti hanno maggiori probabilità di impegnarsi maggiormente per raggiungere i loro obiettivi, tuttavia, possiamo ottenere ottimi risultati anche attraverso altri approcci. In effetti, una nuova ricerca ha dimostrato che la produttività dei dipendenti aumenta con fattori più semplici. SmallBusinessAct, esperto in gestione aziendale e contabilità online, offre la possibilità di rivederli per motivare la tua squadra di lavoro. Dipendenti felici I ricercatori dell’Università di Warwick hanno scoperto che il tasso di produttività degli impiegati felici è circa il 12% più alto degli altri. Google ha testato questo approccio raddoppiando la soddisfazione dei suoi dipendenti e ha investito molto nel supportarlo. Questi sforzi sono stati premiati da un aumento della soddisfazione dei dipendenti del 37%, che ha portato ad un significativo miglioramento delle prestazioni. I benefici dei dipendenti felici sono ampiamente dimostrati. I dipendenti felici sono: più efficienti; più cooperativi; portano più produttività alle loro imprese. Uno dei fattori chiave di questi risultati è la comunicazione. Negli affari, la comunicazione tra un datore di lavoro e i suoi dipendenti non deve essere trascurata. Il leader di una piccola impresa deve sempre ascoltare, imparare e anticipare il suo personale. Deve mettersi il più spesso possibile al posto dei suoi...
Degustazione e creazione del vino

Degustazione e creazione del vino

Diventa un vero enologo e crea il tuo vino Tra un riunione impegnativa e una cena meritata o perché no dopo un pranzo leggero, un’attività di Team Building sarà l’ideale per rompere il ghiaccio e conoscere gli altri partecipanti ad un incontro aziendale. Tra le varie attività disponibili la degustazione e la creazione del vino, un divertente evento di squadra che può essere una buona introduzione a una cena celebrativa o il finale ideale dopo un’uscita, un seminario o una conferenza. Come funziona la degustazione del vino Questa attività inizia con una leggera introduzione all’arte della degustazione del vino, in altre parole, annusare, espellere o ingoiare, per poi passare alla vera e propria creazione del vino, in squadre di 3, 4 o 5 partecipanti. Il formato della degustazione è molto semplice: ogni squadra ha un tempo limitato per assaggiare i vini e rispondere alle domande. Ci sono quattro tour: vini rossi, vini bianchi, un quiz su vini più generici e associazioni di prezzi. Vengono selezionati vini di buona qualità che rappresentano le principali varietà di uva e prodotti nelle regioni di tutto il mondo. Tutti i vini che vengono assaggiati sono facilmente disponibili presso tutti i buoni commercianti di vino, quindi se durante la tua degustazione trovi il vino che più ti piace, puoi sempre comprarne una cassette o due! Laboratorio di creazione del vino Questo laboratorio di creazione del vino ti farà sentire un vero enologo. Per questo dovrai partecipare a diverse sfide che implicano la gestione di un dominio! Un esperto vi accompagnerà lungo tutto il Team Building per la degustazione di vini. Inoltre verranno fornite tutte le attrezzature necessarie...
Pausa pranzo in ufficio: salutare e in compagnia

Pausa pranzo in ufficio: salutare e in compagnia

Una vera pausa pranzo per il benessere aziendale Tutti noi siamo convinti che il benessere aziendale sia uno degli elementi principali che consente ad un’azienda di essere più creativa e soprattutto più produttiva rispetto ai suoi concorrenti. Infatti, un dipendente felice al lavoro avrà solo effetti benefici per l’intera organizzazione: aumento del fatturato, miglioramento dell’efficienza, fluidità dei processi, migliore esecuzione e, naturalmente, aumento del numero di nuove idee e progetti. La pausa pranzo in ufficio rappresenta uno dei momenti che merita attenzione particolare. Mai sottovalutare i pasti La pausa pranzo è un momento speciale per mangiare e rilassarsi sia al lavoro che al di fuori dell’azienda. È un momento di fuga e benessere per una migliore qualità della vita sul lavoro. Questa pausa, obbligatoria nella tua giornata di lavoro, aiuta a gestire e ridurre lo stress per promuovere la concentrazione e l’efficienza del pomeriggio. A livello fisico, un buon pranzo è un modo per donarsi le sostanze nutritive (quindi l’energia) necessarie per funzionare correttamente. Ma è anche essenziale dal punto di vista psicologico: fare una vera e propria rottura in una giornata di lavoro è un modo per far riposare il cervello e il corpo e prepararsi ad essere di nuovo produttivi dopo mangiato. E in termini di coesione di una squadra di lavoro, la pausa pranzo è anche il momento perfetto per affrontare e discutere argomenti che non hanno nulla a che fare con il lavoro svolto. Oggi, purtroppo, la pausa pranzo è abbandonata da molti dipendenti: il tempo medio di pausa pranzo è passato da quasi 1 ora e 30 del 1990 ad appena 20 minuti. Troppi dipendenti preferiscono...
Benessere sul lavoro: per lavorare tutti e meglio

Benessere sul lavoro: per lavorare tutti e meglio

Guida per migliorare il benessere sul lavoro Cerchi consigli e nuove idee per migliorare il benessere sul lavoro e aumentare la felicità generale dei tuoi dipendenti? Sei nel posto giusto! Il benessere aziendale interessa tanto i candidati lavoratori quanto i dirigenti, i sindacati e i comitati aziendali. Giustamente considerato come un asse strategico, è la nuova leva della performance sociale ed economica. Da dove nasce questa nuova esigenza? Sempre più negli anni va crescendo questa consapevolezza, questa mentalità che pone fine a decenni di schemi di pensiero rigidi e controproducenti in ambito lavorativo. Probabilmente l’esplosione di casi di burn-out, stanchezza cronica, assenteismo, turnover e altri disturbi, hanno dato il via all’esigenza di una visione diversa del lavoro. I dipendenti non vogliono più certe condizioni e chi può abbandona la vecchia azienda in cerca di un posto che appaghi di più le sue aspettative. Le aziende, di contro, pagano disagi economici notevoli per dipendente all’anno, con una perdita di competitività nazionale di miliardi di Euro. Fortunatamente, qualunque sia la ragione, sembra che sia in corso un movimento per frenare questo spreco di talento e competitività. Ma cosa si intende per benessere nell’ambiente di lavoro? Per lavorare al meglio occorrono, sicuramente, nuove leve strategiche, fattori di competitività, strumenti di gestione delle risorse umane, ma cosa si intende, effettivamente, per benessere nell’ambiente di lavoro? Iniziamo con la sua definizione letterale. Per semplificare possiamo indicare il benessere come “uno stato piacevole derivante dalla soddisfazione dei bisogni del corpo e dalla calma della mente”. Ma non limitiamoci solo ad una mera questione di salute, ergonomia e condizioni materiali! In ufficio, il benessere dipende da molte dimensioni, come la gestione,...
Gli ingredienti del successo di una squadra

Gli ingredienti del successo di una squadra

Tradizionalmente si potrebbe dire che un luogo di lavoro di successo vive tra vendite solide, incontri attivi, nuovi clienti in arrivo e, naturalmente, crescenti entrate. La realtà è però che l’ingrediente principale dietro a qualsiasi società di successo è il lavoro di squadra. Senza team affiatato un’azienda difficilmente otterrà grandi risultati. Negli ultimi anni sono stati prodotti numerosi studi accademici sul team building che dimostrano come il lavoro di squadra sia essenziale per ottenere un ambiente di lavoro sano e che molto probabilmente porterà a migliori risultati per l’azienda.  Di seguito alcuni di questi studi: Comunicazione avanzata Lavorare in un ambiente con una comunicazione chiara e aperta può produrre risultati rapidamente positivi, indipendentemente dal settore. Il lavoro di gruppo implica la discussione attiva e la condivisione di informazioni e idee che consentono ai membri di imparare gli uni dagli altri e di scoprire nuovi approcci agli aspetti di un progetto. Una ricerca della Clemson University delinea 4 aspetti fondamentali per una corretta comunicazione all’interno del team.                                                                                          Concentrati sul comportamento o problema, non sulla persona Le persone innalzano difese quando vengono criticate personalmente. Mantenere la discussione incentrata sull’attività e sui problemi contribuisce a non creare barriere. Assicurati che quello che dici e quello che fai sia coerente                                      ...
Comunicazione non verbale sul posto di lavoro

Comunicazione non verbale sul posto di lavoro

Abbiamo già parlato di linguaggio del corpo, vogliamo ora darvi qualche spunto di riflessione su alcuni errori legati alla comunicazione non verbale sul posto di lavoro. Evitare il contatto visivo Evitare il contatto visivo può essere sintomo di una mancanza di fiducia, scarsa affidabilità e mancata professionalità. Mantenere il contatto visivo per almeno tre secondi quando si vuole rimarcare un punto preciso può essere un buon modo per entrare in contatto con l’interlocutore. Mantenere il contatto visivo troppo a lungo Attenzione a non cadere nel difetto contrario, mantenendo il contatto visivo per un tempo eccessivo. E’ buona regola, dopo circa 3 secondi spostare lo sguardo al lato dell’interlocutore (mai in basso) Incrociare la braccia La posizione a braccia conserte è una posizione difensiva che può essere percepita come una chiusura nei confronti dell’interlocutore o dell’argomento trattato. Guardare l’orologio Un gesto estremamente naturale che però può essere percepito come una mancanza di interesse, noia o volontà di allontanarsi. Adottare una cattiva postura Oltre che per il benessere della nostra schiena, adottare una postura adeguata è importante anche nella comunicazione non verbale. Spalle incurvate e collo flesso comunicano scarsa autostima e poco interesse. Gestualità incontrollata Una gestualità esagerata può dare un’idea di disperazione o far pensare che si stia mentendo. Una gestualità accurata e controllata, al contrario, punta l’attenzione proprio su ciò che si vuole sottolineare. La stessa cosa vale per l’espressività facciale, che non deve mai essere esagerata. Agitarsi Tamburellare con le dita, toccarsi i capelli, muovere i piedi in maniera ripetitiva, può essere sintomo di ansia, agitazione o irrequietezza. Avvicinarsi eccessivamente La vicinanza con l’interlocutore deve essere sempre ben...
Migliorare il business con la comunicazione interpersonale e aziendale

Migliorare il business con la comunicazione interpersonale e aziendale

Cosa rende un business di successo? Una buona idea, uno staff di talento e il rifiuto continuo di accettare il fallimento sono tutte qualità commerciali sane; la caratteristica più importante del successo però è qualcosa che puoi migliorare a partire da oggi senza nuovi strumenti, dipendenti o investimenti iniziali: la comunicazione interpersonale e aziendale. Molti di noi, personalmente e lavorativamente, sperimentano almeno una delle tre aree di interruzione della comunicazione. Ecco alcuni consigli pratici per migliorare la comunicazione sul posto di lavoro e avere successo. Comunicazione interpersonale Ecco le tre aree critiche della comunicazione interpersonale, fondamentali per il successo personale. Chiedere aiuto Mostra ai tuoi colleghi su cosa stai lavorando e poi chiedi il loro contributo. Cosa migliorerebbero e in che modo? Puoi imparare molto mentre dimostri al team che sei disposto a far parte di una squadra. Condividere  Non è quello che sai, ma quello che condividi a renderti un esperto. Usa le tue conoscenze per aiutare gli altri, compresi quelli al di fuori dei tuoi dipartimenti. Rimarrai stupita da quanto il tuo lavoro sarà più semplice dopo aver investito del tempo nell’elevare le prestazioni dei tuoi colleghi. Allearsi  costruire alleanze è fondamentale per una comunicazione efficace. Non sto parlando di radunare alleati per vincere le battaglie in ufficio, ma dall’arte di trasmettere le tue idee in modo tale da creare una massa critica di sostegno all’azione. >> Scopri qui il workshop sulle relazioni interpersonali. Comunicazione aziendale Mentre la comunicazione interpersonale è importante per il successo a livello individuale, la comunicazione aziendale è fondamentale per garantire che i dipartimenti cooperino all’unisono, che i progetti siano eseguiti in modo...
7 lezioni di team building che possiamo imparare dagli animali

7 lezioni di team building che possiamo imparare dagli animali

Molti animali prosperano da soli, vivono vite solitarie ma abbiamo notato che ci sono molte creature che sopravvivono grazie alla cooperazione e al lavoro di squadra. Gli animali sociali vanno da branchi di lupi a stormi di oche e sono esperti nel “team building”. Rimangono uniti perché devono: è fondamentale per la loro sopravvivenza. Il lavoro di squadra per gli umani potrebbe non essere fondamentale per la sopravvivenza letterale, ma è sicuramente cruciale per il successo sul posto di lavoro. Ecco 7 lezioni di team building che possiamo imparare da alcuni dei migliori e più brillanti team builder del regno animale. L’airone guardabuoi: lavoro di squadra per il successo L’airone guardabuoi si appollaia su bovini o altri mammiferi al pascolo. L’animale mangia i parassiti dal corpo del bestiame e spesso li mette in guardia contro i predatori in arrivo. I bovini, scuotendo erba e polvere, disturbano gli insetti di cui l’airone è pronto a cibarsi. Ecco la prima delle 7 lezioni di team building che possiamo imparare dagli animali… Suggerimento: il lavoro di squadra tra diversi reparti può favorire il successo e la comunicazione tra i diversi reparti crea relazioni più forti. Oche del Canada: la leadership è flessibile La formazione V volante viene utilizzata dalle oche del Canada per la migrazione di lunghe distanze. Se il leader all’apice della V si stanca o si ammala, un’altra oca prende il suo posto. Questa capacità di ruotare la leadership dimostra quanto sia importante, non solo per i leader, ma per un’intera squadra essere flessibile e fare attenzione l’uno all’altro. Suggerimento: presta attenzione alle esigenze dei membri del tuo team. La...
Charity Team Building: il Natale fa bene!

Charity Team Building: il Natale fa bene!

Il Natale si avvicina. Vuoi rafforzare il tuo team e allo stesso tempo aiutare i bambini delle ONLUS  con cui collaboriamo?  Ecco ciò che fa per te! Aiutare gli altri è spesso il modo migliore per aiutare il proprio team. La spinta morale e la consapevolezza di realizzare qualcosa che non finirà quel giorno sono di forte motivazione per la squadra di lavoro. Charity Team Building: cosa offriamo Individueremo ed organizzeremo un giorno per affrontare una causa specifica, collaborando con ONLUS e strutture di beneficienza del territorio locale. Questa sfida avrà un beneficio diretto su una causa importante e sul senso di appartenenza al team. Bikes for Children “Bikes for Children” è un’attività  di team building  che offre  una rara occasione per fare la differenza, con risultati tangibili nel processo d’ organizzazione di un team, ma anche nella consapevolezza di fare qualcosa di “utile”. Armati d’attrezzi e d’entusiasmo le squadre si sfidano a costruire “a regola d’arte” biciclette per bambini. La collaborazione, la giusta divisione dei ruoli e una comune tensione verso l’obiettivo sono le chiavi per la riuscita. Mini Golf Charity Il brief è quello di costruire e decorare un campo da mini golf usando materiali di riciclo, beni di prima necessità e cibo in scatola. Alla fine della gara i beni raccolti vengono donati ad una ONLUS del territorio. Charity Party L’obbiettivo di questo team building è realizzare la festa perfetta per i bambini che vivono in case famiglia. Il gruppo viene diviso in sotto team che a rotazione si occupano del buffet, delle decorazioni e di piccole riparazioni. Chef, esperti del riciclo e altri professionisti saranno in aiuto...