fbpx
IMPRO’, quando il team building è improvvisazione!

IMPRO’, quando il team building è improvvisazione!

Oggi vi raccontiamo IMPRO’, un format che mette alla prova creatività e capacità di ascolto, ritenuta una tra le più importanti competenze professionali: genera la differenza nei rapporti con i collaboratori e favorisce il “salto” dall’autorità all’autorevolezza. Ci sono differenti modi di ascoltare, ma solo alcuni sono efficaci. Gli obiettivi di IMPRO’ sono: sperimentare l’improvvisazione teatrale per acquisire strategie e tecniche di ascolto efficace; migliorare la propria capacità empatica; sviluppare le tecniche di ascolto attivo e imparare ad aprirsi agli altri, ascoltare e fidarsi di loro. Le fasi  Il lavoro che proponiamo ai team coinvolti si articola sostanzialmente in tre fasi, ovviamente adattabili in base alle esigenze e alle risposte dei partecipanti: a) Stimolo dei meccanismi creativi Inizialmente si propone un lavoro di ricerca, di stimolo e di esplorazione dei processi creativi di ogni partecipante in modo da uscire dalla propria zona di confort e sollecitare il proprio spirito di decisione. b) Creazione collettiva In questa fase vengono analizzate le regole ed i procedimenti che favoriscono, attraverso l’ascolto e la disponibilità verso l’altro, l’interazione e l’improvvisazione tra due e più partecipanti. E’ in questa fase che i nostri trainer pongono l’attenzione sull’importanza di valorizzare il ruolo di ognuno. c) Studio e pratica delle strutture Nella fase finale del lavoro, le capacità creative individuali e la disponibilità verso gli altri attori vengono messe al servizio della creazione di una struttura globale, di uno sviluppo narrativo e drammaturgico dell’improvvisazione. In quest’ultima fase di IMPRO’ l’attore non è più solo giocattore/autore/regista di se stesso, ma indirizza questa funzione a tutto il gruppo.                       Strutturazione generale...