dare fiducia -aumentare-fiducia-dipendenti

Perchè migliorare la fiducia reciproca fra i collaboratori è una scelta vincente

 

Ernst Hemingway diceva che “Il modo migliore per scoprire se ci si può fidare qualcuno è di dargli fiducia”. Più semplice a dirsi che a farsi, Ernst.

Ad oggi, lasciarsi andare è percepito come un rischio.

Soprattutto il mondo del lavoro attuale è caratterizzato dal sospetto, dalla diffidenza e dalla paura di essere fregati.

Come siamo arrivati a questo punto non è chiaro.

 

Probabilmente si tratta di una condizione derivata dalla coincidenza di molteplici cause, come la perdita del posto fisso, la rivoluzione dei contratti e l’alta competitività, che caratterizzano l’attuale mercato del lavoro.

A tutto ciò, poi, si sommano le tante possibili incomprensioni derivanti dall'aggregazione di tante personalità eccezionalmente differenti in un unico team.

 

Diretta conseguenza di questa situazione è la minore propensione dei collaboratori a darsi fiducia reciprocamente ed a concederla ai propri superiori anche nei momenti in cui la prudenza non sembra necessaria.

 

In realtà, dare fiducia può avere effetti sorprendentemente vantaggiosi per i risultati e per l’innovazione del business di cui si è parte.

Per essere precisi, Interaction Associates ha stimato che le aziende caratterizza da un elevato livello di fiducia interno abbiano 2.5 volte più possibilità di ottenere un’alta entrata rispetto alle altre organizzazioni.

 

Dare credito, comunque, non influenza solo il successo aziendale, ma è anche in grado di migliorare la cultura organizzativa, permettere l’evitamento dei conflitti e aumentare la produttività del singolo collaboratore.

 

In generale, la fiducia interna ad un business è una risorsa che viene troppo spesso sottovalutata!

Se la tua azienda è in una fase di stallo o decrescita è importante domandarsi se l’ambiente di lavoro costruito è positivo e confidente.

In questo senso, compito dei manager o di chiunque abbia responsabilità sulle relazioni e sui risultati di un team deve essere proprio quello di attivare e monitorare la disponibilità dei collaboratori a fare affidamento reciprocamente.

Infatti, i lavoratori che credono nei loro colleghi e dirigenti si sentiranno più facilmente coinvolti dalla mission aziendale e saranno più propensi ad essere creativi.

 

Ma come è possibile generare fiducia?

Di seguito ti proponiamo alcune idee che potranno essere utili per raggiungere questo risultato.            

                                                                                                        

1.    Attivare un percorso di Team coaching

 

Il Team Coaching è un’attività che integra coaching e formazione. Viene utilizzata per guidare un team nel raggiungimento di obiettivi aziendali o professionali.

 

All’interno di questo percorso vengono avviate una serie di strategie in grado di accompagnare verso il miglioramento della performance aziendale e la costruzione competenze funzionali affinché il lavoro sia condotto in maniera sinergica.

 

L’intervento di un coach può rivelarsi decisiva! Questo professionista sarà in grado di stimolare l’ascolto e la condivisione fra i partecipanti, aiutarli nella definizione dei ruoli e implementarne la motivazione.

 

2.    Organizzare un Team building

 

I team building sono delle attività che consentono di ottenere grandi risultati attraverso un unico momento formativo.

Il loro successo è determinato dalla loro estrema versatilità, che permette di ideare proposte ad-hoc, e dall’articolazione non convenzionale delle esperienze.

 

Per quanto riguarda il tema del nostro articolo, i team building rappresentano un incentivo alla costruzione di relazioni di fiducia. Queste attività, infatti, consentono lavorare sulla comunicazione e favoriscono la creazione di un gruppo coeso, produttivo e capace di lavorare bene.

 

3.    Ascoltare in maniera attiva

 

Perché sia generata fiducia è necessario porsi in una posizione di ascolto nei confronti dell’altro ed essere ascoltati a propria volta.

La ricettività è una caratteristica che deve contraddistinguere qualsiasi dialogo o scambio che avviene all’interno dell’ambiente lavorativo.

 

Non basta mostrare interesse! È importante capire che quello che ci viene detto può rappresentare sempre una fonte di apprendimento o di comprensione dell’altro.

 

In particolare, l’ascolto dei bisogni e dell’andamento dei progetti che coinvolgono una persona darà la possibilità di capire su cosa lavorare per far si che si instauri una relazione confidenziale, di fiducia e reale con l’altro.

 

4.    Incontri settimanali

 

Prima abbiamo parlato del supporto che può fornire un coach, ma se un manager lavora bene e ponderatamente potrà essere sufficiente il suo operato.

 

A partire dalla consapevolezza della risorsa costituita dalla fiducia, il dirigente potrà lavorare per incentivare la sua diffusione.

Ma come? Organizzando degli incontri (con cadenza settimanale) di valutazione, destinati al solo confronto fra membri di uno stesso team relativamente all’andamento del loro progetto, ai dubbi, alle paure, a cosa sta funzionando e a cosa, invece, è risultato problematico.

 

Inoltre, attraverso queste occasioni:

  • il manager potrà fornire utili feedback e riscontri
  • i dipendenti si sentiranno maggiormente presi in considerazione

 meeting - aumentare fiducia dipendenti

5.    Sii sincero

 

La sincerità è uno strumento che deve essere utilizzato correttamente. Nel tuo contesto lavorativo cerca di dire sempre quello che pensi e trova il modo giusto per farlo, in relazione all’altro.

 

Ricorda: le bugie hanno le gambe corte!

Perché si instauri una relazione di fiducia non è necessario andare sempre d’accordo o essere sempre buoni. Più importante è, piuttosto, fare si che il proprio comportamento risulti coerente, onesto e attivato da vere motivazioni.

Inoltre, come anticipato, non bisogna essere troppo irruenti nell’esprimere quello che si pensa, perché in questo caso si rischierebbe, invece, di umiliare o ferire qualcuno.

 

Questi accorgimenti faranno si che la tua organizzazione sia percepita come un luogo sicuro, dove è possibile parlare apertamente e costruire relazioni reali.

 

6.    Dare il buon esempio

 

Perché i tuoi collaboratori si comincino a fidare di te e dei loro colleghi dovrai essere d’esempio e farlo per primo.

 

Dare credito ai propri dipendenti significherà soprattutto delegare e favorire momenti di condivisione e socializzazione che aumentino la conoscenza e la coesione fra i dipendenti.

 

Inoltre, per incentivare l’affidamento reciproco è importante interessarsi a ciò che succede nel proprio ufficio ed impegnarsi ad interpretare le dinamiche che coinvolgono i tuoi dipendenti. In questo modo potrai intervenire prontamente ed evitare che determinate incomprensioni intacchino le relazioni costruite.

 

Se agirai in maniera responsabile e in un’ottica di integrazione meriterai la fiducia del tuo team!

 

7.    Valorizzare le eccellenze

 

Un altro accorgimento utile per la creazione di fiducia all’interno dell’ambiente di lavoro consiste nel complimentarsi e gratificare i propri dipendenti.

 

Troppo spesso nelle organizzazioni viene ignorato il contributo del singolo e, ancora più frequentemente, non avvengono riconoscimenti.

Invece, è importante complimentarsi pubblicamente per il lavoro di un collaboratore o di un team e premiarlo, quando questo impegno ha permesso il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

 

Questa buona pratica può rappresentare inaspettatamente un importante vantaggio, soprattutto per quanto riguarda la motivazione dei propri collaboratori.

 

8.    Crea uno spazio confortevole

 

La possibilità di lavorare in uno spazio accogliente e ideato prestando attenzione alle esigenze del proprio team non è un aspetto superficiale come potrebbe apparire.

Avere a disposizione un ambiente di lavoro confortevole, con sedie comode, condizionatori, piante, fa si che il collaboratore si predisponga in maniera più positiva al tempo impiegato in ufficio e alla compagnia dei propri colleghi.

Infatti, ci si sentirà così maggiormente presi in considerazione e posti nella condizione ottimale per poter svolgere le proprie attività nel migliore dei modi.

work place - aumentare fiducia dipendenti 

9.    Organizza eventi aziendali 

 

Gli eventi aziendali se pensati al meglio possono rappresentare delle esperienze emozionanti e trasformative.

 

Il coinvolgimento generato dallo stare insieme in una situazione diversa, arricchita da qualche attività originale e interattiva, può avere effetti eccezionalmente positivi sul clima aziendale e sulle relazioni interpersonali.

 

Nello specifico, questo nuovo concept di meeting aziendale permetterà di lavorare sulla comunicazione mentre ci si diverte, aumentandone l’efficacia e incrementando la propensione a darsi fiducia fra colleghi.

 

10. Costruire un ventaglio di servizi e benefit

 

Il Welfare aziendale è l’insieme di servizi e benefit messi a disposizione dei propri collaboratori da parte dell’organizzazione.

Questo programma rappresenta un valido incentivo per la produttività dei tuoi lavoratori, che si sentiranno premiati del loro impegno, ma può comportare anche altri vantaggi:

 

  • aumentare il benessere generale associato al luogo di lavoro
  • migliorare il clima aziendale
  • migliorare l’atteggiamento dei dipendenti nei confronti dell’azienda.

 

In generale, perciò, l’ottimizzazione del piano Welfare consentirà di raggiungere performance più elevate, incrementare la motivazione dei propri dipendenti e generare fiducia nei confronti dell’impresa.