Coinvolgere nelle decisioni aziendali

La lista di motivi per cui dovresti coinvolgere di più dipendenti e collaboratori  

 

Affrontare le sfide di mercato richiede alle aziende sempre di più una maggiore flessibilità e resilienza.

Affinchè le imprese riescano a cambiare e migliorarsi in maniera organica e integrata, il loro approccio al lavoro deve essere fondato su valori quali coesione interna e condivisioneIl team, cioè, dovrà essere affiatato e coinvolto nella vita aziendale.

Il recente studio di Aon Hewitt ha preso in esame i bilanci di 350 società internazionali e ha proprio evidenziato come quelle caratterizzate da un elevato employee engagement, ovvero la misura del grado di coinvolgimento delle risorse rispetto all’ambiente lavorativo, guadagnino il 58% in più delle altre.

 

Nel successo di un’azienda, dunque, gioca un ruolo determinante il livello di engagement dei propri collaboratori.

 

Tuttavia, un elevato coinvolgimento non impatta soltanto le entrate dell’organizzazione o la loro adattabilità alle scosse del mercato.

Nello specifico: 

  • crea una maggiore allineamento agli obiettivi aziendali
  • stimola l’innovazione
  • produce una crescita generale della produttività
  • migliora il clima interno
  • aumenta la motivazione del singolo prima, e del team poi
  • amplifica il capitale umano organizzativo
  • produce la percezione di una responsabilità diffusa
  • accresce la fiducia e dell’affetto nei confronti dell’organizzazione.
  • influenza positivamente l’intera immagine aziendale

 

Per quanto riguarda l’immagine aziendale, occorre sottolineare anche come il coinvolgimento permetta di evitare quello che può rappresentare un grave danno: la percezione dell’azienda come una realtà da non considerare come una scelta di lungo periodo .

Infatti, ingaggiare i propri dipendenti produrrà employee retention.

 Inoltre, chi si sente sinceramente coinvolto dalla sua impresa sarà spontaneamente portato a contribuire alla costruzione di un corporate storytelling edificante.

In altre parole, grazie all’engagement i dipendenti si trasformeranno in brand ambassador della loro stessa organizzazione!

Rispetto alla produzione di nuove opportunità di innovazione, essa è la diretta conseguenza dell’impatto che l’engagement ha sulla motivazione.

 

Andando per ordine:

  1. il coinvolgimento fa si che i collaboratori si sentano partecipi dei risultati dell’organizzazione;
  2. saranno così motivati a raggiungere gli obiettivi aziendali;
  3. questo interesse ne accrescerà il livello di commitment;
  4. i dipendenti andranno oltre il semplice svolgimento della loro mansione e contribuiranno a fornire all’azienda una spinta innovatrice, in quanto realmente interessati al suo successo

Perciò, l’engagement è un valore aggiunto altamente competitivo!

 

Come coinvolgere di più dipendenti e collaboratori

Dopo aver passato in rassegna gli effetti dell’employee engagement sull’azienda, non resta che chiederci come fare per ottenere un elevato livello di coinvolgimento.

 

Condizione sine qua non perché sia generato reale “ingaggiamento” è la costruzione di una relazione caratterizzata da una comunicazione di tipo bilaterale, dove la possibilità di esercitare influenza è propria sia del collaboratore che dell’azienda.

 

In generale, i fattori che possono influire sull’employee engagement sono molteplici. Tra questi, hanno una particolare rilevanza: 

  • la qualità e la prevalenza della comunicazione interna;
  • il grado di accordo sugli obiettivi aziendali;
  • la percezione della rilevanza del contributo del singolo;
  • il livello di fiducia.

 

Comunque, per generare coinvolgimento non esiste una ricetta o una formula esatta.

Ogni dipendente è un’entità a sé state sul quale può essere efficace una differente tecnica motivazionale.

Sapere che cosa spinge ciascun membro del team è un esercizio utile, ma non sempre possibile.

Per ottenere ugualmente risultati il reparto HR dovrebbe lavorare per comprendere quale strategia sia in grado di trascinare la maggioranza dei propri collaboratori e attivarla.

 

Di seguito, vi descriveremo alcune fra le tattiche che la vostra azienda potrebbe attivare.

 

Riconosci il lavoro ben fatto

Perché le persone siano coinvolte realmente dal loro impiego e dall’ambiente organizzativo è importante che sia riconosciuto il loro apporto al raggiungimento degli obiettivi aziendali. 

Non bisogna dare per scontato che una mansione sia svolta al meglio!

L’approvazione e la gratificazione per il lavoro svolto sono elementi molto importanti nella costruzione di una relazione proficua fra collaboratori e superiori: è importante personalizzare l’elogio, che piò consistere anche in una semplice mail, e dimostrare di prestare attenzione al singolo dipendente.

Il riconoscimento riesce a soddisfare dei bisogni specifici, basilari per l’individuo, individuati nella piramide dei bisogni di Maslow come ‘Stima’ e ‘Appartenenza’.

 

Premiare ha un impatto determinante sulla motivazione, sul coinvolgimento e, conseguentemente, sulla performance.

In particolare, nello studio del WorkHuman Research Institute il 79% dei partecipanti hanno confermato come il loro committment sia influenzato positivamente dai programmi di riconoscimento e premialità nei confronti del lavoro svolto.

Tutte queste azioni sono gratuite e richiedono solo un maggiore interessamento da parte dei manager. Quindi, per quale ragione non dovreste riconoscere il lavoro svolto dal team?

  

Usare la Gamification

La gamification può rivelarsi uno strumento utile per “ingaggiare” i propri collaboratori e spingerli a dare il loro meglio. Questa tecnica, infatti, permette di inserire un po’ di sana e “challenging” competizione all’interno della propria routine lavorativa quotidiana.

 

In generale, la situazione di gioco potrà essere creata attraverso meccanismi ricreativi di varia natura. Ad esempio, è possibile trasformare ambienti dell’ufficio in spazi ludici, come i punti di cross-reparto, attribuire punteggi alle performance o realizzare una vera e propria Employerland.

Gli elementi giocosi saranno in grado di far divertire ed a stimolare, al punto da consentire di vivere al massimo il contesto organizzativo. 

La gamification può rappresentare una grande opportunità specialmente se introdotta con criterio. In particolare, oltre ad intervenire sul livello di coinvolgimento, essa potrà dare un supporto importante alla capacità di lavorare in squadra e alla redditività.

 

Utilizza strumenti di collaborazione

Un altro strumento che può rappresentare una reale risorsa per incentivare il coinvolgimento dei propri collaboratori sono le applicazioni di collaborazione. Queste piattaforme permettono l’immediato confronto e feedback fra i membri di un team rispetto all’andamento del loro lavoro.

 

Queste piattaforme possono essere di vario genere:

  • App per la gestione dei progetti, come Trello
  • Cloud computing systems che permettono la condivisione dei documenti, come Google Drive
  • App di comunicazione, come Slack

In generale, il loro utilizzo favorisce l’utilizzo di messaggistica istantanea fra membri di un team (contrariamente alle mail), la costruzione dello spirito di squadra, la coesione e l’interazione.

 

Migliora le capacità dei dipendenti con la formazione

La formazione garantisce produttività e prestazioni più performanti.

Sentirsi formati aumenta inoltre la soddisfazione dei propri dipendenti, che diverranno maggiormente self-confident, e la percezione di essere presi in considerazione dall’azienda.

La formazione può avvenire attraverso diverse modalità (coaching, workshop, seminari etc.) e, perciò, il metodo da utilizzare dovrà essere selezionato sulla base delle caratteristiche dei destinatari.

In questo modo potrà rappresentare un’effettiva opportunità, generare crescita nella propria workforce ed aumentare l’employee engagement. 

 

Team building

Il team building è un’attività che ideata per far sviluppare ai suoi partecipanti la capacità di lavorare in squadra. 

Inoltre, scegliere di coinvolgere i tuoi collaboratori in questo modo significa studiare con professionisti un’esperienza per loro e destinare al loro benessere delle significative risorse.

Consapevole di ciò, il tuo team comincerà a percepirà la tua azienda come un’entità in grado di captare le sue esigenze e pronta ad investire sui suoi dipendenti.

Perciò il team building riesce, in maniera spesso originale, stimolante e divertente, ad incoraggiare una migliore integrazione del team e accrescere la fiducia che questo nutre verso l’organizzazione.

Inoltre, i format fra cui scegliere sono tanti, ciascuno in grado di lavorare su specifiche necessità e capace di condurre in location insolite o regalare momenti all’aria aperta.