9 consigli per organizzare un team building efficace

Come si organizza un team building efficace e di successo per il proprio team aziendale?

Oggi ti aiutiamo a organizzare la perfetta giornata di formazione e team building con la tua azienda attraverso 9 importanti consigli!

9 consigli per organizzare un team building efficace

Dopo due lunghi anni di lavoro durante una pandemia, molte aziende sono alla ricerca di modi per risollevare il morale dei team di lavoro e per riunirli per creare un legame di cui hanno bisogno. È probabile che la vostra squadra sia cambiata in questi due anni.

Avete nuovi membri del team da inserire?

I membri più esperti se ne sono andati, causando una "fuga di cervelli" nella vostra organizzazione?

State affrontando un nuovo panorama di ruoli ridefiniti e/o nuovi, promozioni, retrocessioni e una generale mancanza di chiarezza dovuta ai continui cambiamenti all'interno della vostra azienda?

L'assenza di una presenza in ufficio che consenta di instaurare un rapporto diretto e autentico ha probabilmente avuto un impatto sulla cultura aziendale.

A febbraio 2022, si stima che oltre il 90% degli italiani abbia un alto livello di immunità alla COVID-19 grazie alla vaccinazione o a un'infezione precedente. Fortunatamente, poiché i rischi della COVID iniziano a diminuire e alcune persone iniziano a tornare in ufficio o a vivere una parvenza di routine, è un ottimo momento per iniziare a pensare a un team building che riunisca finalmente in presenza il vostro gruppo di lavoro.

Immaginate cosa potreste ottenere allontanando tutti dalla scrivania e collegandovi al di fuori di Zoom e degli strumenti di collaborazione basati sul cloud? Se a questo si aggiunge una combinazione di divertenti attività di team building connessi a sessioni di formazione esperienziale, i vantaggi non mancano.

Perché organizzare un team building outdoor?

I vantaggi di un’uscita per il gruppo sono tante. Innanzitutto, è un'occasione per i vostri dipendenti di allontanarsi dalle loro scrivanie (e magari anche dalla città). È anche un'opportunità per creare un legame e lavorare insieme per pianificare il futuro.

Alcuni dei vantaggi significativi dell'organizzazione di un evento aziendale fuori sede

Maggiore coinvolgimento dei dipendenti

Il lavoro a distanza ha fatto sì che molti dipendenti non si sentissero legati ai membri del loro team, al loro lavoro e all'azienda.

Un team building all’aperto è un ottimo modo per conoscere gli interessi, le passioni e le competenze dei membri del team e capire come possono contribuire al meglio ai progetti futuri.

Durante l'attività è possibile utilizzare una combinazione di condivisione di informazioni, brainstorming, sessioni di pianificazione e attività divertenti e soprattutto utili per creare un rapporto e dare a tutti la possibilità di contribuire a guidare i progetti e la direzione futura dell'azienda o del team.

Una pianificazione più efficace

Le trasferte aziendali ci danno la possibilità di separarci dalle distrazioni della vita quotidiana e delle attività aziendali e di avere del tempo ininterrotto per una pianificazione mirata.

Senza la necessità di spegnere gli incendi e di partecipare a riunioni a ripetizione, possiamo avere una visione d'insieme di ciò che sta accadendo nel nostro team e di ciò che possiamo cambiare e su cui possiamo concentrarci per migliorare e crescere come unità.

Tempo dedicato per riconoscere e premiare gli sforzi compiuti 

Il riconoscimento e la ricompensa sono fattori importanti per il coinvolgimento dei dipendenti, gli incontri sono un'ottima opportunità per dimostrare ai vostri dipendenti quanto apprezzate il loro contributo.

Può trattarsi di un semplice incontro in pizzeria, di un happy hour o di uno spettacolo da vedere insieme, o anche di una divertente attività extra-lavorativa.

I membri del vostro team apprezzeranno il fatto che abbiate notato e apprezzato il loro lavoro e che abbiate dato loro la possibilità di divertirsi un po' "in ufficio".

Tempo per il team building

Il team building, o meglio team working quando la squadra è già rodata, avviene ogni giorno sul posto di lavoro.

Tuttavia, uscire dall’ufficio permette di svolgere attività di team building mirate che possono aiutare i membri del team a conoscersi, a creare un rapporto, a comunicare in modo più efficace e a risolvere le sfide insieme.

Sono anche un ottimo modo per sviluppare competenze mirate, come le tecniche di comunicazione o la risoluzione dei conflitti, in modo che il team possa essere più efficiente e produttivo nei progetti futuri.

Sia che stiate pensando a un’attività outdoor, sia che la pianificazione sia già in corso, è essenziale pensare all’organizzazione nel contesto dei dipendenti della vostra azienda e della loro nuova cultura lavorativa.

La vostra ultima sede pre-pandemia potrebbe essere molto diversa da quella che pianificherete quest'anno. Ad esempio, se il vostro team lavora completamente da remoto, forse è importante riunire tutti per una settimana piena di attività e divertimento.

Gli incontri e le attività dovrebbero migliorare il morale dei dipendenti, creare relazioni più significative e aiutare tutti a mettersi d'accordo sulla direzione e sulle priorità dell’azienda.

9 consigli per pianificare il vostro team building outdoor

1. Stabilite gli obiettivi e le finalità

Prima di iniziare a pianificare la logistica, prendetevi un po' di tempo per definire quali sono gli obiettivi principali del vostro incontro. Ad esempio, volete concentrarvi sulla comunicazione di gruppo? Conoscere nuovi membri del team? Premiare tutti per una recente vittoria in un progetto? Sviluppare nuove competenze? Stabilire e pianificare una nuova direzione strategica?

Una volta concordati gli obiettivi principali potete scegliere l’attività più adatta per raggiungerli, meglio se con l’aiuto di un formatore e di una società specializzata in team building.

2. Trovate un orario che vada bene per tutti

Per molti team, alcune settimane sono più impegnative di altre. Può essere superfluo dirlo, ma cercate di evitare di programmare un’attività durante una di queste settimane “calde”.

Se tutti i partecipanti controllano costantemente la posta elettronica o ammassano il lavoro nelle brevi pause tra un'attività e l'altra, non riuscirete a trarre dall’attività quello che dovreste.

Considerate invece un sondaggio tra i partecipanti sul momento migliore per organizzare un offsite e fissatelo il prima possibile.

Se si tratta di un evento di più di un giorno, è probabile che i vostri dipendenti debbano concordare gli orari con un'altra persona, trovare un'assistenza per i bambini, coordinare i piani per sostenere il loro flusso di lavoro e liberare il loro calendario per il ritiro.

3. Posizione, posizione, posizione!

Il luogo è importante. Dopotutto si tratta di un "fuori sede", giusto? Fortunatamente, questo concetto può essere interpretato in vari modi.

È possibile organizzare un evento in remoto, in un altro edificio, in un centro eventi dedicato o anche più lontano, in un'altra città, in campagna o al mare. L'importante è che sia diverso dal vostro ambiente di lavoro quotidiano.

Dovrete considerare i costi (soprattutto se le persone arrivano in aereo) e pensare a un luogo comodo per tutti in termini di spostamenti e accessibilità.

4. Coinvolgete il vostro team nella pianificazione

Se migliorare la coordinazione e la collaborazione del team è uno dei vostri obiettivi fuori sede, perché non coinvolgere alcuni partecipanti nella pianificazione?

Ad esempio, potrebbero contribuire all'organizzazione del catering, di un relatore ospite, di un happy hour di squadra o anche di alcune semplici attività di squadra organizzate da voi stessi.

Inoltre, quando i dipendenti sono coinvolti nella pianificazione e nell'organizzazione, sentono un senso di responsabilità che favorisce una maggiore adesione da parte del resto del team.

5. Scegliete attività di team building che vadano bene per tutti

Sebbene sia importante programmare il tempo per attività di team building divertenti ed efficaci durante un offsite, può essere difficile soddisfare gli interessi, i gusti e gli stili di tutti.

Per questo motivo consigliamo di incorporare attività inclusive diverse, che si adattino alle personalità dei membri del team e si colleghino alle aree su cui è necessario concentrarsi.

Ad esempio, non organizzate un evento di degustazione di birra se sapete che alcuni membri del vostro team non bevono, oppure evitate di fare un'attività basata sulle vendite se il vostro team ha bisogno di lavorare sulle proprie capacità di collaborazione.

Un'altra idea è quella di rendere alcune attività obbligatorie e altre facoltative. In questo modo, potete assicurarvi che tutti partecipino alle attività mirate di team building, ma poi dare opzioni come un tour gastronomico, una visita a un museo o una serata di giochi come attività facoltative dopo l'orario di lavoro per chiunque voglia partecipare.

6. Inserite dei tempi morti nel vostro programma

A meno che i membri del team non siano tutti grandi amici e non amino trascorrere insieme ogni momento, è importante inserire nel programma un po' di tempo libero non strutturato.

In questo modo, ognuno può scegliere come trascorrere il tempo. Ad esempio, potrebbero fare una visita turistica, fare un allenamento veloce, incontrare alcuni colleghi per un drink o persino recuperare un po' di sonno.

Come organizzatori, assicuratevi di comunicare quello che è obbligatorio nel programma e quello che è facoltativo.

7. Assicuratevi che tutti siano ben nutriti

Anche se di solito non si pensa al cibo, è una parte essenziale di qualsiasi evento fuori sede.

Quando le persone sono affamate o in attesa della prossima pausa, possono essere più irritabili e meno produttive. Per questo motivo, assicuratevi di avere a disposizione snack e bevande tra una sessione e l'altra e, per quanto riguarda i pasti principali, prendete in considerazione l'idea di includere un'ampia varietà di piatti per soddisfare le preferenze.

Promemoria: Chiedete in anticipo a tutti le loro intolleranze o allergie alimentari.

8. Comunicate i vostri piani con largo anticipo

Non esiste un eccesso di comunicazione quando si tratta di uscite aziendali.

Assicuratevi di informare tutti con largo anticipo su quando è previsto l’evento, su dove si svolgerà e sul piano generale.

Potreste anche prendere in considerazione l'idea di anticipare l'uscita con attività e comunicazioni interne per creare l’aspettativa. In questo modo, tutti possono iniziare a entusiasmarsi per l’evento e a fare domande su quello che si farà e dove si andrà.

9. Conducete un sondaggio post-evento

Un sondaggio post-evento è essenziale per preparare la prossima volta.

Non appena l'evento è terminato, dovreste sollecitare i suggerimenti del vostro team sul programma, le attività, le sessioni di pianificazione e altro ancora.

Questo non solo dimostrerà al vostro team che apprezzate il loro contributo, ma vi aiuterà a migliorare la pianificazione e l'organizzazione della prossima riunione fuori sede.