formazione indoor

Cos'è la formazione indoor

 

La formazione indoor è un metodo che si sviluppa all’interno dei Team Building e che risulta essere di fondamentale importanza per riuscire a favorire la comunicazione, la collaborazione e la creatività nel gruppo stesso.

SunnyWay da anni opera nel settore del Team Building e, grazie alla formazione esperienziale, permette lo sviluppo delle competenze comportamentali e abilità, oltre che a motivare i singoli all’interno di un gruppo per il raggiungimento dell’obiettivo comune.

Sono tante le attività di formazione indoor da poter svolgere: giochi di ruolo, ice breaking personalizzati, analisi, training di comportamento e tanto altro.

Ogni attività viene svolta con l’obiettivo ultimo di riuscire a sviluppare delle nuove competenze nei partecipanti, il tutto basato proprio su delle attività di “Learning by Doing”, ossia l’apprendimento mentre si svolgono degli esercizi o giochi.

 

A cosa serve

La formazione esperienziale indoor si differenzia dalla metodologia tradizionale, ma allo stesso tempo ne ricalca alcuni aspetti.

Le attività di Team Building indoor servono a rafforzare il lavoro di squadra e l’apprendimento, per poi successivamente trasferirli nella realtà della vita quotidiana.

Ogni singolo partecipante di un team si ritrova a confrontarsi con delle situazioni che lo portano a riflettere e a volte a cambiare modalità di approccio con chi gli sta intorno, migliorare la propria comunicazione e a collaborare, gestire il tempo e le situazioni di stress, sviluppare la creatività ed il pensiero laterale, gestire le situazioni di ambiguità e soprattutto apprendere divertendosi.

Tutte le attività che si svolgono durante la formazione hanno vari obiettivi: rendere il gruppo coeso, migliorare la comunicazione interna, lo sviluppo delle competenze di leadership e responsabilità, aumentare la fiducia in sé stessi e nei confronti del gruppo.

 

Quando fare formazione indoor

Quando si tratta di formazione indoor non c’è un periodo più o meno adatto in cui svolgerla. Qualsiasi periodo dell’anno può essere indicato, in base anche alle esigenze di chi ne fa richiesta.

Le attività che si possono svolgere indoor sono moltissime e tutte diverse fra loro. Ogni format ha il proprio obiettivo finale da raggiungere che prevede sempre un lavoro di squadra e unione all’interno del gruppo.

 

Le tecniche della formazione indoor

Durante la formazione indoor vengono ricreate delle situazioni specifiche, studiate ed elaborate in base alla richiesta ed esigenza del cliente stesso.

Quindi possiamo dire che ogni attività si differenzia dall’altra, ma, alla fine di ogni format, deve essere analizzata affinché l’esperienza appena vissuta possa risultare formativa e lasci uno spunto di riflessione ai partecipanti.

Ogni gruppo, come anche ogni individuo, arriverà ad avere una maggiore consapevolezza di se’ stesso e di chi gli sta intorno, a relazionarsi in un modo più efficace e ad intrattenere dei rapporti interpersonali con i colleghi.

 

Dove fare formazione indoor

La formazione indoor avviene solitamente in un luogo chiuso, come spesso accade infatti, questo tipo di attività puo’ essere organizzato all’interno del posto di lavoro ed essere definito Team Building in house.

Inoltre, non si tratta di semplici classi frontali, ma di format interattivi in cui i gruppi devono svolgere delle attività, esercizi e simulazioni.

Al termine delle attività il Team Builder può consigliare dei testi da leggere per poter approfondire l’argomento o organizzare un debriefing in cui a turno ogni membro del gruppo racconta l’esperienza appena vissuta.

 

10 idee per la formazione indoor

Dopo aver stabilito quali obiettivi il team deve raggiungere, si possono progettare dei format indoor pensati ad hoc per il raggiungimento della meta prefissata:

 

1. Escape Room

Negli ultimi anni sono sempre più in voga le Escape Room. Riuscire ad uscire da una stanza entro il tempo prestabilito: problem solving, spirito d’osservazione e adrenalina sono gli elementi fondamentali di questo format. Per riuscire a risolvere gli enigmi che si celano dietro ogni stanza e scappare prima dello scadere del tempo ogni gruppo dovrà fare un lavoro di squadra.

SunnyWay propone diverse escape room con temi diversi e possono adattarsi a meeting rooms, uffici o stanze di hotel.

Ogni escape room può essere personalizzata in base ai valori dell’azienda che ne fa richiesta. Divertiti imparando insieme ai tuoi colleghi con temi diversi come: l’enigmista; mission impossible; il mistero dei templari e tanti altri ancora.

 

2. Energy At Work

Energy at work è un team building perfetto per mettere in pratica il lavoro di squadra.

Attraverso questo format i partecipanti possono dare spazio alla loro creatività e al tempo stesso conoscere meglio i componenti del loro stesso gruppo.

Il format prevede l’esecuzione di alcuni esercizi. Al termine di ogni esercizio ce ne sarà uno nuovo con un grado di difficoltà più alto. L’obiettivo principale è quello di instaurare delle relazioni all’interno del gruppo e per far in modo che ciò accada.

Il format si suddivide in tre fasi:

  • Fase 1: entra nel ritmo, un’esperienza di apertura con il gruppo;
  • Fase 2: entra in relazione, l’analisi del processo;
  • Fase 3: crea l’unione, un esercizio di sintesi.

Lo staff di formatori e team builder collaborano per riuscire ad ideare nuove sfide esperienziali diverse in base alle richieste dell’azienda stessa. Le attività indoor possono essere varie come ad esempio: speed date meeting; marshmallow challenge; plan crash ed altri ancora.

 

3. Sunny Gourmet

Il Sunny Gourmet prevede la preparazione di alcuni piatti prelibati. Tutti i partecipanti vengono divisi in gruppi. Ad ogni gruppo viene assegnata una ricetta da portare a termine. Prima di iniziare ogni gruppo viene affiancato da uno chef che gli spiega in ogni dettaglio la pietanza da realizzare, successivamente sarà il gruppo a decidere come meglio operare per riuscire a rispettare i tempi e preparare un piatto squisito.

Il format rende la preparazione di un buffet un momento in cui entrano in campo la creatività, la collaborazione e l’inventiva.

 

4. Lego Team Building

 

Il lego Team Building prevede diverse fasi al suo interno. La fase iniziale comprende degli esercizi di warm up, in un secondo momento vengono utilizzati dei visual storytelling che permetteranno il raggiungimento degli obiettivi comuni. All’interno di questo format si possono affrontare delle sfide diverse:

  • Team aspiration: ogni individuo deve costruire un modello diverso in modo tale da mettere in mostra le proprie capacità come singolo. Successivamente si costruisce un secondo modello, ma questa volta insieme a tutto il gruppo. Alla fine della realizzazione del modello di gruppo ognuno deve spiegare una parte del modellino realizzato.
  • Future success: lo scopo del team in questo caso è quello di riuscire a costruire un modello futuristico ed innovativo.
  • Membro del team: per dimostrare che fai parte del team devi aggiungere delle parti che implementano il potenziale del modellino.

5. Imprò

Imprò è un Team Building ispirato all’improvvisazione teatrale. È un laboratorio che cerca di scavare nella coscienza dell’individuo le capacità e attitudini espressive. Durante questa attività si possono creare dei momenti forti di team performing. Il tema da interpretare viene stabilito dal “game master” o dal pubblico. Successivamente, partendo dal topic ogni “compagnia” teatrale dovrà improvvisare la piece che, in seguito, verrà giudicata. Il team con un punteggio maggiore si aggiudicherà la vittoria.

 

6. Cerco casa

Cerco casa è un’attività volta per il sostegno nel sociale ed ecologico, infatti, partendo da materiali riciclati i volontari dovranno realizzare dei mini villaggi per l’area giochi di alcune onlus. Un buon modo per consolidare il lavoro di gruppo e allo stesso tempo contribuire ad una buona causa.

All’interno dello sesso format è possibile realizzare anche delle cucce per cani e gatti randagi ospiti di alcuni rifugi.

Ogni attività si suddivide in più fasi:

  • Riscaldamento iniziale;
  • La rappresentazione su carta del modellino da realizzare, dopo un processo di condivisione di idee;
  • L’assemblamento delle parti per mettere alla prova le capacità di problem solving del gruppo;
  • La decorazione della casa con una suddivisione dei ruoli e la capacità di time managment;
  • La giuria giudica il lavoro finale del team;
  • Condivisione dell’esperienza vissuta.

 

7. Start Up team building: 

La sfida di Start up si divide in diverse fase:

  • Pensare ad un prodotto innovativo da introdurre nel mercato;
  • Comprenderne il potenziale di mercato;
  • Realizzare il logo;
  • Creare un’applicazione mobile dedicata al prodotto;
  • Sviluppare il prototipo;
  • Presentare al pubblico e alle squadre rivali il prodotto attraverso un pitch finale.

Nell’ultima fase, ossia quella del discorso è importante riuscire a catturare l’attenzione e il favore dell’audience perché sarà proprio quest’ultima parte a decretare la squadra vincitrice.

 

8. Recycle

Recycle prevede la realizzazione di opere d’arte, strumenti musicali e oggetti di varia natura utilizzando solo ed esclusivamente materiali da riciclo.


9. Fashion Show

Un’altra attività eco-friendly è la fashion show, ossia una sfilata di moda in cui gli abiti e gli accessori vengono realizzati con materiali di riciclo. La squadra che si aggiudicherà la vittoria sarà quella che avrà dimostrato una maggiore creatività nella realizzazione dei prodotti.

 

10. Crea la tua fragranza

Crea la tua fragranza è un format che di suddivide in due fasi:

  • Fase 1: creazione del profumo;
  • Fase 2: realizzazione di uno spot pubblicitario accattivante.

Una volta ultimate le due fasi del format, vengono proiettati gli spot. Ogni pubblicità verrà giudicata da una giuria che decreterà la squadra vincitrice. Lo spot vincitore sarà quello che meglio è riuscito a comunicare la fragranza scelta. Quale sarà la squadra più profumata?