Nordic Walking Team Building: cos'è

Il nordic walking è una camminata resa doppiamente efficace dall'aggiunta di bastoncini e da una tecnica intelligente.

Si ispira allo sci di fondo ed è accessibile a ogni tipo di persona.

Il divertimento è un ingrediente chiave per i nordic walker.

L'esercizio all'aria aperta, la sensazione di avere una buona forma fisica e di benessere, insieme a nuovi luoghi visitati in una natura incontaminata e la capacità di essere bravi se non si è uno sportivo modello, sono i fattori che rendono il nordic walking davvero unico.

È un’attività piuttosto economica, poiché una volta acquistata l’attrezzatura di base, non si ha bisogno di altro e può essere praticata in un lungo e in largo.

Il nordic walking è molto consigliato per bruciare calorie, alcuni progetti di ricerca hanno dimostrato che i camminatori hanno bruciato fino al 45% di calorie in più con il nordic walking rispetto alla camminata ordinaria.

Il nordic walking, infatti, coinvolge molti più gruppi muscolari, rispetto alla camminata ordinaria - il petto, le braccia, le spalle, gli addominali e altri muscoli, insieme alle gambe.

La spinta dei bastoncini porta il corpo in avanti cosicché ci si ritrova ad avanzare più velocemente, con l’aumento di frequenza cardiaca e consumo calorico.

Un corpo in salute è fatto di muscoli allenati, attivi, abituati ad essere sforzati.

Il nordic walking tonifica le gambe, scolpisce le braccia, stringe la vita e rafforza il cuore.

La resistenza necessaria alla pratica inoltre, migliora lo stato di salute delle ossa.

Il nordic walking fa aumentare la frequenza cardiaca, in misura maggiore rispetto alla camminata.

I benefici dell'esercizio fisico per il cuore e i polmoni sono ben documentati.

Tra le altre cose aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, con la riduzione del rischio di malattie cardiache e di diabete di tipo 2.

Oltre a questi numerosi benefici fisici elencati, il nordic walking comporta numerosi vantaggi per la salute mentale, infatti l’attività fisica è strettamente connessa alla riduzione di stress e di ansia.

I benefici di trascorrere il proprio tempo immersi nel verde sono davvero numerosi.

Che si tratti di nuovi parchi e passeggiate a livello locale o di viaggi più lontani, il nordic walking è una porta d'ingresso per l'esplorazione.

I bastoncini forniscono supporto e la tecnica promuove una buona postura.

È anche un'attività sociale - un altro fattore di riduzione dello stress, migliora l'umore e crea amicizia. 

Obiettivi 

Il nordic walking può essere reso ancora migliore se praticato come un’attività di team building.

Camminare insieme ai propri colleghi e ai propri manager in gruppo, con la condivisione di un itinerario comune e di un percorso affrontato insieme ha un grande significato.

Proprio grazie all’ausilio dei bastoncini, il nordic walking è una perfetta espressione dell’avanzamento.

Andare avanti con la propria squadra è l’obiettivo non solo di questa divertente attività, ma anche di qualunque azienda.

Il nordic walking diventa anche importante per i vertici.

È un’occasione per dimostrare che i veri leader possono sì trovarsi in testa, ma sono disposti a spendersi per prima, senza risparmiarsi, insieme al proprio team. 

È un’attività molto indicata per la seconda fase post-Covid, in quanto si presta al rispetto del distanziamento fisico, oltre che a svolgersi naturalmente all’aperto in ambienti sicuri da un punto di vista sanitario. 

Svolgimento

Il programma prevede una formazione sulle tecniche d’uso dei bastoncini e sulla corretta postura da adottare durante il percorso.

Il nordic walking è appunto un cammino.

L’attività si svolge per strada, con professionisti formati, che possano seguire i partecipanti adeguatamente.

I cammini hanno varie intensità e livelli di difficoltà, sarà quindi una necessaria premura comprendere che genere di livello di preparazione atletica hanno i partecipanti.

Per chi è indicato

Il nordic walking può essere praticato da tutti, proprio perché esistono talmente tanti itinerari da rendere veramente semplice una scelta adeguata in base al proprio livello.

In particolare l’Italia è ricca di splendidi cammini e itinerari da cui prendere ispirazione, alcuni dei più famosi sono:

  • Via Francigena: una via leggendaria che attraversa l’Italia. Consta di due itinerari principali, quello di Sigerico, percorso da un arcivescovo nell’XI secolo, che si svolge tra Canterbury e Roma e l’itinerario che invece conduceva alla Terra Santa.
  • Cammino nelle Terre Mutate: 250 chilometri che si svolgono interamente nell’Appennino.

Il percorso si svolge tra Fabriano e L’Aquila e tocca meravigliosi parchi: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.

  • Via degli Dei: uno splendido itinerario che collega Piazza Maggiore a Bologna e piazza della Signoria a Firenze. L’itinerario si dipana per 130 chilometri nell’Appennino Tosco-Emiliano.
  • Cammino di San Benedetto: questo meraviglioso itinerario si svolge tra Norcia e Subiaco e attraversa alcune tra le città e i borghi più suggestivi dell’Umbria e del Lazio. 
  • Cammino Materano: è un progetto nato nel cuore del Sud Italia, per consentire ai visitatori di recuperare un nuovo modo di vivere il territorio, più lento, rispettoso e consapevole. 

La potenza del camminare infatti è quella di poter procedere insieme o soli, senza alcun giudizio, ma con senso di complicità ed empatia per il percorso condiviso.

Questo spirito accomuna tutti gli esseri umani ed è un ottimo modo per acuire soft skills imprescindibili nel lavoro di azienda, come la comunicazione, l’empatia, la tenacia e la resistenza allo stress e alla fatica. 

Quanto dura 

La durata del cammino è variabile da una a molte ore, distribuita anche in più giornate di cammino suddivise da pernottamenti.

Numero di partecipanti

È importante che il gruppo sia quanto più possibile omogeneo, per rispettare questa condizione ci si può dividere in gruppi, ogni gruppo seguito da un coach a disposizione in caso di qualunque evenienza. 

Perché rivolgersi a SunnyWay 

SunnyWay è un’azienda leader nell’organizzazione e nello svolgimento di attività di gruppo.

Lavorare con le aziende richiede una particolare attitudine alla comunicazione e all’empatia, poiché all’interno di esse è facile trovare ogni tipo di carattere e personalità, con la quale è imprescindibile sapersi rapportare.