team building autunno

Team building in Autunno: sette idee per far crescere la tua azienda     

 

Dopo un’estate rigenerante, l‘autunno è il momento giusto per guardare avanti e cominciare ad investire e aiutare i propri dipendenti tornare ad essere concentrati e lavorare con efficienza.

Come riuscirci?

Mediante la programmazione di un incentivo per i propri collaboratori, un’attività di Team Building che sia adatta al periodo autunnale, ancora caldo e piacevole.

I format che si adattano meglio a questo periodo dell’anno sono quelli outdoor, che stimolano il movimento e il contatto con la natura.

Ma anche quelli sensoriali, che stimolano il gusto o l’olfatto, in linea con quello che l’Autunno, meglio delle altre stagioni, sa fare: risvegliare e sollecitarci con la sua esplosione di colori, odori e sapori.

Insomma, una stagione tanto fascinosa in cui le idee, per la progettazione di esperienze capaci di far divertire e di far lavorare insieme la squadra, non mancano!

 

Ecco qui sette nostre proposte di attività, all’aperto o comunque fuori dagli uffici, per il tuo team building in autunno!

 

Virtual Cooking Team Building

Il Cooking Virtual Team Building è un’attività ideata per rafforzare lo spirito di squadra e migliorare le dinamiche di gruppo da remoto, attraverso una competizione davvero particolare.

Infatti, nel corso delle sue prove, le squadre sono impegnate nella creazione di piatti per veri buongustai per la riuscita dei quali devono dimostrarsi capaci di essere coesi nonostante la distanza.

Capacità di comunicare, collaborazione e leadership sono le competenze che i partecipanti avranno l’occasione di implementare, mentre lavorano sulla piattaforma zoom.us, nelle breakout room e ovviamente nella propria cucina.

Le sfide pensate sono diverse, per rispondere in maniera mirata alle varie esigenze di ogni gruppo:

  • Cast Away, dove ogni team deve creare un menù coordinato a partire da 3 ingredienti che si possiedono in casa:
  • Chef in my Room, nella quale i partecipanti devono ricreare il piatto dello chef;
  • Chef in the Box, in cui il menù coordinato deve essere generato mediante l’uso di ingredienti selezionati in precedenza dallo chef;
  • Food Blogger, dove non si parlerà solo di cucina, ma anche foto e social network.

https://www.youtube.com/watch?v=h1_56gn7Vpw

 

Adventure Time

Un evergreen fra i team building è Adventure Time.

Un‘attività all’aria aperta, estremamente versatile, adatta a tutti, realizzabile in una zona boschiva o in un parco avventura.

 

Di sicuro la prima soluzione è quella che si adatta meglio a questa stagione, essendo in grado di rendere l’esperienza ancora più memorabile grazie agli ipnotici e suggestivi colori dell’intenso Autunno.

 

L’avventura proposta, semplice e divertente, in generale, consente ai partecipanti di uscire dalle proprie zone di comfort, imparare di più su noi se stessi e sugli altri membri del nostro team.

E lo fa attraverso diversi tipi di sfide, coinvolgenti da un punto di vista fisico ed estremamente partecipative, dove non collaborare non è un’opzione.

Delle attività che possono rappresentare, inoltre, il catalizzatore necessario per cambiare la prospettiva dei membri del tuo team e aiutarti a raggiungere un gruppo coeso per lavorare in maniera più efficace. 

 

Le prove sono tra le più svariate e divertenti, sono, almeno in parte:

  • Orienteering nel bosco;
  • Tiro con l’arco;
  • Fiume Acido;
  • Gimkana Bendata;
  • Slackline in team;
  • Laser Game.

 

Orienteering

Anch’esso molto adatto all’atmosfera autunnale, Orienteering Team Building è un’attività sportiva, che trae ispirazione dalle prove avventurose nelle quali si cimentano da sempre gli scout.

 

In generale quest’esperienza, nella quale si uniscono capacità atletiche e cognitive, porta le squadre partecipanti ad elaborare la strategia migliore per eseguire il percorso nel minor tempo possibile, faticando meno.

Per riuscire, però, a comprendere quale sia il tragitto migliore per raggiungere le differenti loro mete, i team potranno essere muniti solo di carta e bussola.

Senza poter contare sulla tecnologia, perciò, i gruppi dovranno raggiungere diversi punti di controllo, costituiti da riferimenti quali massi, incroci di sentieri e buche, sui quali è collocata una lanterna.

E solo una volta oltrepassati tutti potranno conquistare la meta finale!

L’outdoor Orienteering, comunque, è un’attività capace di:

  • stimolare la conoscenza tra i partecipanti;
  • far sviluppare il senso di appartenenza al gruppo
  • implementare le relazioni esistenti fra i partecipanti;
  • migliorare le dinamiche comunicative tra le persone;
  • impegnare i partecipanti in un processo di ottimizzazione della performance.

 

Misteri d'Italia

Un Active Games che porta alla scoperta nei luoghi più speciali e bizzarri custoditi nella penisola, attivato nel periodo migliore per godere a pieno della nostra urbanistica!

 

Misteri d’Italia nasce dalla consapevolezza di come il nostro paese sia fascinoso e avvolto dalla magia come pochi.

Questo per merito di alcuni posti di straordinaria bellezza, che restano celati ai normali percorsi turistici.

Ma con quest’esperienza i team avranno l’occasione di scoprire il lato più autentico della città prescelta per la particolare gita, qualsiasi essa sia.

I tour che proponiamo sono pittoreschi e capaci di regalare una visione diversa di un luogo, anche se precedentemente conosciuto.

Si parla di luoghi “abitati” da fantasmi, scorci insoliti di grande bellezza o di altre location sconosciute, a due passi dagli itinerari classici.

E, mentre si gira, storie di fantasmi, leggende e strani incontri con statue parlanti, cortigiane e creature fantastiche animeranno la gita, rendendola ancora più indimenticabile.

 

Olimpiadi

Le Olimpiadi 2020 rimandate, ma questo non significa che il tuo team dovrà aspettare l’estate prossima per vivere quest’esperienza memorabile.

Anzi, è possibile ricrearla, in autunno, evitando l’afa estiva.

Sfruttando l'entusiasmo, l'eccitazione e il successo che questo evento sportivo genera nei suoi partecipanti, la tua squadra aziendale verrà immersa nella nostra attività a tema olimpico altamente personalizzata.

 

Perciò, i gruppi (che rappresenteranno le differenti nazioni) verranno catapultati in una serie di esperienze sfidanti, esaltanti e coinvolgenti.

In seguito all’inno nazionale che tutti i team dovranno eseguire durante la cerimonia di apertura, infatti, le squadre gareggeranno in molteplici sport fra loro per conquistare i punti necessari a vincere la sfida.

E nel corso dell’evento conclusivo il team vincitore verrà premiato con la medaglia d'oro.

 

Quest’attività, inoltre, può essere organizzata sia in formato indoor e outdoor, per soddisfare ogni esigenza e dimensione del gruppo.

Il percorso sarà, poi, seguito da trainer sportivi professionali e condotta dal nostro staff di facilitatori, per riuscire ad ottenere più risultati possibili dall’esperienza svolta.

 

Pixel Art

Pixel Art è un’attività creativa che può offrire la possibilità di risvegliare quella flessibilità mentale, quel pensiero laterale, che si sono assopiti nel corso della calda estate.

Perciò Pixel Art, specialmente se organizzato in autunno, dà ai partecipanti la possibilità di sperimentare la loro sfera immaginativa e alle squadre il senso del lavoro svolto “insieme”, il cui risultato è comune.

Non si tratta, infatti, di una competizione, ma collaborazione di gruppo.

Ma come funziona?

Ai team viene fornito un dipinto, scelto in precedenza, che deve essere sezionato e riproduto in maniera tale da avere, grazie ai post it, l’aspetto grafico sgranato dei pixel 8-16 bit, icona degli anni’80.

Ogni squadra ha una parte da realizzare. 

Quando tutti hanno finito, i segmenti serpati vengono uniti per formare il nostro “quadro” riprodotto.

 

Fai nascere il tuo bosco

Un ultimo team building capace di adattarsi perfettamente alla stagione prescelta è Fai nascere il tuo bosco.

Perchè?

L’autunno e la primavera sono i periodi dell’anno in cui le piante stanno meglio, in cui soffrono meno i cambiamenti climatici, la scarsità d'acqua e la deforestazione.

Per questo, piantare alberi in una fra queste due stagioni è un modo meraviglioso per fare qualcosa per la natura e riflettere su quello che stiamo facendo al nostro ambiente.

Oltre ad essere una bellissima attività da svolgere in squadra!

Con l’aiuto di enti benefici e di associazioni ambientaliste con cui collaboriamo, perciò, i partecipanti a quest’esperienza si cimenteranno nel dare dimora a specifiche piante nel pieno rispetto degli ecosistemi.

Un team building che è anche un modo ecologico per fare la differenza, restituire qualcosa alla comunità, oltre a migliorare le dinamiche interne ad ogni squadra.