foresta team-building-ottobre

Team building a Ottobre: le sette proposte per creare un team vincente

 

I team building sono uno strumento fondamentale per generare fiducia, migliorare le dinamiche di gruppo e la comunicazione.

Queste attività possono essere programmate strategicamente e riuscire a motivare al meglio ogni componente verso il raggiungimento dell’obiettivo.

 

Ma ci sono alcuni momenti in cui fare team building risulta ancora più efficace!

Fra essi, c’è sicuramente Ottobre, il mese nel corso del quale avviene, in maniera definitiva, il rientro dalle vacanze.

 

Scopriamo adesso, fra tutte le esperienze create dal nostro laboratorio creativo, quelle migliori per questo periodo dell’anno!

 

A contatto con la natura – La vendemmia

Ottobre è il momento migliore dell’anno per connettersi profondamente con la terra e, perché no, fare un salto in fattoria in occasione della vendemmia.

Abbiamo progettato un’attività che aiuta a comprendere il duro lavoro e la passione indispensabile per produrre ottimo vino e che, al tempo stesso, consentirà, con le sue prove, alla tua squadra di:

  • migliorare la comunicazione;
  • sviluppare la leadership e la delega;
  • aumentare la cooperazione;
  • implementare le relazioni.

 

Quello che andrai a fare, concretamente, è aiutare un’azienda vinicola a raccogliere l’uva e produrre il vino.

Nel frattempo, avrai l’occasione di trascorrere il tempo con i proprietari della tenuta, e di scoprire tante sorprendenti curiosità sui vigneti.

E alla fine, tutti i partecipanti avranno l’occasione di prendere parte ad una degustazione speciale!

 

Graffiti

Anche Graffiti è un’esperienza creativa che può essere realizzata con successo in questo periodo dell’anno.

Questo team building ha inizio con un piccolo brief, nel corso del quale i partecipanti saranno istruiti sulla storia della Street Art.

Un modo semplice per guidarli e fargli acquisire una nuova lettura di una sottocultura così discussa e spesso segreta.

Nella prima parte dell’attività vera e propria, poi, i nostri formatori insegnano alle squadre le tecniche di base per riuscire a realizzare murales autentici, efficaci e d’impatto.

Una volta che i team avranno appreso come lavorare e creare il loro graffito, arriverà il momento di mettere alla prova le abilità e, soprattutto, l’inventiva di ciascuno.

 

Inoltre, per progettare la loro opera d’arte, i gruppi dovranno attenersi ad un tema, comune ma reinterpretabile, in maniera tale da generare murales diversi e capaci di esprime al meglio i rispettivi punti di vista.

Perciò, nel corso di questo team building, collaborando con il proprio team e sfidando gli avversari, ogni partecipante potrà contribuire a produrre un graffito eccezionale e vincente.

 

Street Art iPad Rally

In linea con l’attività precedentemente proposta, anche Street Art iPad Rally è un team building molto apprezzato se effettuato durante un mese caratterizzato da odori e colori capaci di risvegliare i nostri sensi.

 

Quest’esperienza è strutturata come uno speciale tour interattivo che guida alla scoperta di un lato nuovo e fresco delle città italiane in cui graffiti e affreschi convivono, in un mix tra storia e contemporaneità.

 

Innovazione e tecnologia, per un’attività che mette al centro il Problem Solving e il gioco d’azione. Nello specifico, questo iPad Rally si compone di differenti step durante i quali i partecipanti possono, da una parte, godersi la città e, dall’altra, impegnarsi per rafforzare il proprio spirito di squadra.

 

In che modo?

Dopo un breve momento di brief e ice breaking, nel corso del quale verrà fornito anche il tablet, l’esperienza ha, finalmente, inizio.

A questo punto, infatti, su una mappa interattiva appariranno le tappe da visitare, dei luoghi dove poter ammirare i graffiti della città, da raggiungere il prima possibile per poter intraprendere le sorprendenti sfide in loco.

E guadagnare più punti degli avversari!

 

Allo scadere del tempo sulla mappa rimarrà solo la localizzazione del traguardo finale, un set dove uno degli street artist nostri collaboratori si esibirà in una performance live!

 

Virtual Riciclart

Ad ottobre, forse, molte aziende avranno scelto di proseguire a lavorare da remoto.

Per quest’ultime e per chi ha altre difficoltà, come collaboratori dislocati nel territorio nazionale o internazionale, entrano in gioco i nostri team building virtuali!

 

Fra di essi, Virtual Riciclart è un’attività creatività centrata su temi legati alla sostenibilità come il riciclo e il riuso.

Attraverso l’arte e l’ispirazione, infatti, i rifiuti quali gli oggetti di memoria si possono trasformare ed essere ricostruiti, arrivando ad acquisire nuovi significati.

 

Perciò, nel corso di questo originale team building squadre che lavorano da remoto avranno l’occasione di implementare le proprie competenze comunicative e di mettere alla prova la loro manualità con l’aiuto di specifici materiali, quali:

  • tappi di sughero;
  • bottiglie di plastica;
  • vecchie t-shirt.

 

Verrà fornito anche un kit composto da strumenti tecnici  fondamentali per lavorare gli oggetti di scarto (colla a caldo, le pinze, fil di ferro o altro).

 

Inoltre, quest’attività verrà svolta su Zoom.us.

Qui, inizialmente, i partecipanti verranno istruiti su come riutilizzare i materiali rintracciati per ridare loro vita.

Successivamente, invece, all’interno di breakout rooms i singoli individui si confronteranno in team per arrivare a realizzare il loro progetto di riciclo creativo condiviso.

 

Chi riuscirà ad avere l’idea vincente?

 

Tiro con l'arco

Ottobre è anche il mese perfetto per tornare a fare sport, recuperare il proprio benessere psicofisico e la concentrazione.

Un’attività particolarmente adatta al raggiungimento di questi risultati è il tiro con l’arco.

Infatti, questa pratica consente di imparare a tenere a freno l’ansia e le emozioni, essere pazienti, focalizzati e attendere il momento giusto.

Mettersi alla prova per mezzo di questo sport è, poi, un ottimo modo per giungere alla conoscenza delle proprie capacità e conquistare l’equilibrio a livello di mente/corpo. 

Un’esperienza che coniuga la crescita personale al miglioramento complessivo della cultura aziendale.


In generale, questo outdoor training è un metodo efficace per insegnare ai gruppi a collaborare e pensare in maniera strategica per migliorare i propri risultati.

L'esperienza prevede due o tre ore di attività, nel corso delle quali il team ha modo di apprendere:

  • la teoria e la nomenclatura dell'arco;
  • come controllare la respirazione con il fine di essere più efficace nel tiro;
  • tecniche di tiro, di tiro istintivo e con l’uso del mirino;
  • regolamento, le gare e percorsi di questo sport
  • in che modo concentrarsi, acquisire controllo sul proprio corpo e gestire lo stress;
  • rispettivi punti di forza e di debolezza.

 

Rugby

Un altro sport che può risultare particolarmente di successo per il tuo team building di Ottobre è il rugby.

Quest’ultimo è considerato lo sport di squadra per eccellenza, perché è capace di formare profondamente i suoi partecipanti, insegnando loro a collaborare e a competere in maniera sana.

Infatti, per il raggiungimento della meta ognuno dovrà dare il meglio, essere pienamente coinvolto nel gioco e sostenere i propri compagni di squadra.

 

Le stesse regole del gioco rendono la pratica veramente interessante da esercitare.

In particolare, nel rugby si va sempre avanti passandosi la palla all’indietro, un paradosso che aiuta li membri della squadra a:

  • sviluppare la loro flessibilità;
  • imparare che l’unico modo per vincere è avanzare tutti insieme sostenendosi reciprocamente.

 

Il nostro evento, comunque, ha inizio da una serie di esercizi che avvicinano fra loro i partecipanti e ne implementano le relazioni, abbattendone differenze e distanze.

Successivamente ha inizio l’avvincente partita finale, che verrà giocata nel rispetto di tutti gli atleti e tenendo conto delle diverse caratteristiche personali.

In particolare, l’avversario non viene fermato con il placcaggio, ma semplicemente conquistando la bandierina attaccata alla sua cintura, un gesto che ha il potere di interrompere l'azione.

E una volta concluso l’incontro avrà luogo il terzo tempo: uno dei momenti tradizionali e più attesi del rugby, in cui le due squadre, vincitori e sconfitti, bevono e mangiano insieme, ricordando cosa significa sentirsi parte di un qualcosa.

 

Crea il tuo vino

Ottobre è un mese ricco, piacevole e inebriante.

Ma qual è il sapore che attribuiresti a questa stagione?

Probabilmente quello di un vino, rosso e corposo!

Ma quest’ultimo può avere caratteristiche anche molto differenti.

 

Per scoprire quale gusto i tuoi collaboratori associano a questa stupenda stagione potresti organizzare per loro Crea il tuo vino, un team building unico e creativo, ma soprattutto efficace.

Fra bottiglie e aromi essenziali, nel laboratorio creativo ogni squadra dovrà improvvisarsi chimica e creare una miscela, imbottigliata e etichettata, che meglio rappresenti il tema dell’evento.

 

Ma la sfida non termina qua!

Infatti, dopo aver ideato il proprio prodotto, ogni squadra dovrà realizzarne un breve spot pubblicitario, per il quale saranno messi a disposizione anche costumi, trucchi, accessori e un iPad, che farà da telecamera. 

I partecipanti si trasformano così in una troupe cinematografica con sceneggiatori, attori e cameraman, mentre cercano di ricreare il mood e le sensazioni che quel profumo autunnale porta alla mente.

 

Ciascun gruppo, poi, verrà valutato in base ai seguenti criteri:

  • Il miglior nome di gruppo;
  • Il miglior nome scelto per il vino;
  • La miglior miscelazione;
  • a campagna pubblicitaria vincente.

 

Chi sarà riuscito a raggiungere al meglio l’obiettivo?